home > atempo informa > Training autogeno, cos'è e perchè è utile sul lavoro

Training autogeno, cos'è e perchè è utile sul lavoro

Pubblicato il 27 giugno 2022 in Consigli posto di lavoro da Lorenzo Nincheri

Il training autogeno è una tecnica di rilassamento che viene spesso utilizzata per trattare  delle forme di ansia e depressione. Questa particolare forma di trattamento, è balzata di  recente agli onori della cronaca grazie agli incredibili effetti positivi che riesce ad apportare a  persone che soffrono per reazioni psicosomatiche incontrollate.  

Ma che cos'è il training autogeno nella pratica? Quali sono gli esercizi più utili da adottare  per limitare situazioni di tensione o stress? È utile anche a livello lavorativo? Scopriamolo  insieme nel corso dei prossimi paragrafi.  

Che cos'è il training autogeno?  

Questa forma di rilassamento ha visto la propria nascita circa un secolo fa e, più  precisamente, nel 1932. L'autore di questa tecnica è stato lo psichiatra tedesco Johannes  Heinrich Schultz, che ha approfondito i precedenti studi in materia sostenuti da Abbé Faria  ed Émile Coué. Grazie alla sua scoperta, è riuscito a dar vita ad un nuovo sistema di  affrontare malesseri psicologici come ansia e stress senza l'intervento di farmaci.  Il training autogeno si basa sulla ripetizione di alcune visualizzazioni mentali che portano il  paziente ad una sensazione di rilassamento psicofisico. Queste reiterazioni delle immagini  nella nostra mente è un processo che viene prima guidato dallo psichiatra e poi svolto in  modo autonomo dal soggetto.  

Gli studi hanno dimostrato che, attraverso la concentrazione passiva di alcune percezioni  corporee, è possibile gestire a livello emotivo alcuni disturbi psicosomatici che si possono  presentare in un individuo che soffre di stress. Qualunque sia la loro causa scatenante.  Non bisogna dimenticare, inoltre, che questa tecnica viene utilizzata anche nello sport con il  preciso scopo di migliorare le performance dell'atleta (come avviene, ad esempio, negli  allenamenti di apnea subacquea).  

Il training autogeno è efficace?  

Fin dal momento in cui è stato scoperto il training autogeno, questo sistema di rilassamento  è stato sottoposto ad alcune valutazioni. Soprattutto in ambito clinico. I risultati sono stati  molto positivi ed incoraggianti, al punto che al giorno d'oggi sono molti i contesti in cui viene  consigliato per alleviare ansia e stress.  

A tal proposito, è giusto citare lo studio scientifico "Autogenic training: a meta-analysis of  clinical outcome studies", pubblicato nel 2002 nella rivista "Applied Psychophysiology and  Biofeedback" e che ha confrontato oltre 60 studi sull'argomento.  

Tale ricerca ha dimostrato gli effetti positivi dei training autogeno, valutati non solo su dei  parametri prettamente medici o diagnostici. Ma prendendo in considerazione anche il  miglioramento della qualità della vita dei soggetti coinvolti. 

Lo stress sul lavoro  

Uno dei motivi che hanno reso così popolare nel corso degli ultimi tempi il training autogeno  è dato dalla destinazione di utilizzo di queste tecniche di rilassamento. Sempre più spesso,  infatti, viene utilizzato per alleviare delle forme di stress dovute al lavoro. 

Indipendentemente da quale sia la propria mansione in azienda, il lavoro si rivela essere una  delle fonti primarie di stress nelle persone. Ogni giorno, infatti, siamo messi alla prova su  diversi fronti. Alle volte si parla di cambi di orari, in altri casi, invece, si modificano le  dinamiche e i rapporti con i colleghi. In altri casi ancora, invece, le responsabilità possono  portare ad una sorta di ansia da prestazione. O, addirittura, si è costretti a confrontarsi  quotidianamente con situazioni delicate che creano troppa pressione psicologica.  

Il training autogeno nel lavoro  

Svolgere quotidianamente degli esercizi di training autogeno (anche per più di una volta al  giorno) consente al professionista di staccare la spina e prendersi una sorta di pausa  mentale dagli impegni e dalle responsabilità del lavoro. Rallentare il ritmo delle proprie  mansioni giornaliere, allontanandosi dal computer e fermandosi per qualche istante,  consente di migliorare sia il proprio livello di concentrazione che la qualità delle proprie  performance.  

In una giornata ricca di impegni lavorativi, è indispensabile dedicare il giusto tempo alla  riflessione. La percezione del "silenzio" dentro sé stessi, permette di gestire al meglio  sensazioni come frustrazioni e tensione, regalandoci una certa tranquillità interiore. Ma non  solo. Questo sistema, permette anche di rielaborare i ragionamenti e le varie problematiche  che si stanno gestendo in quel momento, identificando nel minor tempo la soluzione più  produttiva ed efficace.  

Approcciarsi al lavoro con un'ottica di maggiore serenità verso noi stessi, infatti, permette di  affrontare le situazioni in modo più propositivo e meno giudicante. In questo modo, le  energie dedicate al proprio impiego non saranno più concentrate sulla paura di un potenziale  risultato negativo, ma verranno indirizzate verso delle performance positive.  

Come si fa training autogeno? 

Ma come si svolgono gli esercizi di training autogeno? Prima di iniziare, è bene ricordare  che lo scopo principale di questo trattamento è quello di fare in modo che il soggetto migliori  la propria autonomia in ambito di regolazione emotiva. È attraverso questi esercizi, infatti,  che si cercherà di ridurre il più possibile eventuali distrazioni ambientali che possono  provocare ulteriori stress o tensioni. E concentrarsi, invece, su una visualizzazione mentale  molto semplice da memorizzare e facile da eseguire.  

I principi fondamentali su cui si basa questa tecnica di rilassamento, infatti, sono: 

Riduzione delle stimolazioni esterne 

Ripetizioni mentale di semplici frasi

Concentrazione passiva  

Gli esercizi di training autogeno possono essere svolti in diversi modi e assumendo diverse  posizioni. Il soggetto interessato ha, quindi, l’opportunità di scegliere se svolgere questa  attività nella posizione che ritiene più comoda in base al luogo in cui si trova. Che si tratti di  una seduta semplice nella poltrona dell'ufficio, un sedile della macchina reclinato oppure  sdraiato sul divano di casa, poco importa. 

I 6 esercizi di training autogeno  

Secondo lo psichiatra Schulz, per eseguire al meglio il training autogeno è indispensabile  mettere in pratica i seguenti sei esercizi:  

  1. Rilassamento muscolare, cercare di alleviare le tensioni accumulate nel nostro  corpo durante una giornata particolarmente stressante al lavoro, è indispensabile per  alleviare tensioni e frustrazioni. Durante questa fase, è indispensabile prendere  consapevolezza del proprio corpo, evidenziando la pesantezza di ogni arto.  
  2. Concentrazione passiva, è un altro punto focale su cui si basa il training autogeno.  Come è avvenuto nel caso del rilassamento muscolare, è necessario in questo step  adottare un comportamento permissivo che permetta alle proprie sensazioni di  accadere, senza doverle necessariamente ostacolare. È indispensabile in questa  fase riuscire a passare dal ruolo di manipolatori a quello di osservatore. Durante  questo esercizio dovrai focalizzare la tua attenzione su una sensazione di calore  localizzata in determinate parti del corpo, ripetendo formule verbali come, ad  esempio, “la mia gamba sinistra è calda”.  
  3. Regolazione dell'attività cardiaca, è possibile attraverso la ripetizione di frasi come  "il mio battito cardiaco è calmo e regolare"  
  4. Il controllo della respirazione, intervenire sul proprio respiro, iniziando ripetere  mentalmente frasi come "sto respirando"  
  5. Focus sul calore addominale, adottare la concentrazione passiva sulla zona del  tronco iniziando a ripetere "il mio plesso solare è caldo"  
  6. Focus sul fresco nella zona cranica, iniziare a ripetere mentalmente la frase “la  mia fronte è fresca"  

Se si è alle prime armi con il training autogeno, è preferibile limitare questi passaggi ad un  breve lasso di tempo. E’ solo che con la pratica che si riuscirà ad aumentare il tempo da  destinare ad ogni singolo stato e a trarre, in questo modo, ancora più benefici da questi  esercizi.



Condividi sui tuoi social

   
 

SEGUICI SU FACEBOOK

CERCHI LAVORO?
Un servizio gratuito che Atempospa.it mette a disposizione di coloro che vogliono entrare nel mondo del lavoro per la prima volta o vogliono cambiare lavoro in maniera dinamica!

Invia il tuo Curriculum
SEI UN'AZIENDA?
Registrarsi come azienda in Atempospa.it è il sistema più facile e semplice per poter cercare il personale qualificato in ogni momento e secondo le vostre esigenze.

Registrati
VUOI LAVORARE CON NOI?
Siamo sempre aperti a valutare talenti alla ricerca di nuove sfide lavorative.

Candidati

ULTIME NOTIZIE

LE NOSTRE CREDENZIALI

Atempo Spa è una realtà autorizzata, certificata e riconosciuta. Affidabilità e solidità per il vostro futuro lavorativo.