home > atempo informa > Quali domande fare ad un colloquio di lavoro?

Quali domande fare ad un colloquio di lavoro?

Pubblicato il 22 marzo 2021 in Consigli Curriculum e Colloquio da Lorenzo Nincheri

Il colloquio di lavoro è uno step significativo perché consente un primo incontro tra candidati e realtà aziendale. Entrambe le parti interessate dovrebbero essere in grado di giocare al meglio le proprie carte per la buona riuscita dell’intervista stessa. Ecco alcune domande che puoi fare al recruiter in fase di colloquio.

Colloquio di lavoro

Il colloquio di lavoro mette più o meno tutti un po’ sotto pressione in quanto, da questa intervista, si decide in pochi minuti il futuro professionale del candidato ma anche quello dell’azienda stessa.
Assumere la persona sbagliata, infatti, comporta inevitabili danni alla realtà in questione. Per questo motivo in fase di colloquio, sia i recruiter che i candidati, devono essere in grado di giocare al meglio le proprie carte, per garantire la buona riuscita dell’incontro. Prepararsi prima di affrontare questa intervista è molto importante. Solitamente molti candidati sono preoccupati di non essere in grado di rispondere in maniera efficace ed esaustiva alle domande che gli vengono poste dall’addetto alla selezione del personale. Ebbene, senza dubbio saper rispondere ai quesiti nel miglior modo possibile aumenta le possibilità di essere scelti dall’azienda e di ottenere il lavoro tanto desiderato. In ogni caso è importante non solo rispondere ma anche fare delle domande.

Le domande in fase di colloquio

Se sarai in grado di giocare al meglio le carte che hai a disposizione potrai cercare di condurre il colloquio a tuo favore con esiti positivi. Le migliori domande da porre in un colloquio sono quelle che ti forniranno informazioni sul tuo potenziale datore di lavoro, sulla posizione, sull'azienda e sulle tue responsabilità quotidiane al fine di determinare se il lavoro sia adatto a te ma soprattutto per non correre il rischio che il responsabile delle risorse umana abbia l’impressione che tu non sia interessato.

Domande sulla posizione lavorativa

Durante il colloquio di lavoro non limitarti a rispondere in maniera passiva alle domande che ti vengono poste, ma formula anche tu dei quesiti. In questo modo potrai conoscere meglio il ruolo che andrai a ricoprire se verrai selezionato e ti farai vedere particolarmente interessato. Tanto per fare un esempio, potresti chiedere:

• Quali saranno con esattezza le mansioni che andrò a svolgere nel caso venga scelto?
• Quale sarà il primo progetto a cui dovrò dedicarmi?
• Perchè è disponibile proprio questa particolare posizione?
• In che modo sarà valutata la mia prestazione lavorativa?
• Avrò la possibilità di crescere professionalmente?
• Dovrei avere una formazione prima di iniziare il lavoro?
• Quali sono le principali sfide legate a questa posizione lavorativa?

Queste domande ti mostreranno particolarmente interessato al lavoro, cosa che gli addetti alla selezione del personale notano con particolare interesse.

Le domande sul team di lavoro

Porre delle domande sul team di lavoro è importane per farti capire com’è l’ambiente professionale in cui sarai inserito se supererai il colloquio. In particolare potresti chiedere:

• Quante sono le persone che lavoreranno con me?• Puoi dirmi di più sul team con cui lavorerò?
• Che clima si respira tra colleghi?
• Sarà possibile gestire il team di lavoro anche da remoto?

Operare all’interno di un sano e dinamico ambiente di lavoro è di notevole importanza per te e per l’azienda stessa. Un dipendente ben integrato nel team avrà performance professionali migliori.

Le domande da fare sulla realtà professionale

La lista delle domande da porre in fase di colloquio non si ferma. Non dimenticare di indagare sull’azienda, raccogliendo il maggior numero di informazioni possibile prima di affrontare l’intervista. Fare domande sulla concorrenza dell'azienda e sui punti deboli mostra già la tua predisposizione verso il ruolo che andrai a ricoprire nel caso venissi scelto. Questo li impressionerà e renderà facile anche immaginarti in quella posizione. Ad esempio potresti chiedere:

• qual è la filosofia e la cultura aziendale?
• Quali sono le sfide principali che l’azienda sta sostenendo in questo particolare periodo?

Ricordati che ogni realtà professionale è differente dalle altre ed è importante conoscerle per poter dare il meglio al lavoro.

Domande da fare sul processo di assunzione

Una delle parti più difficili nella ricerca di un lavoro sono le incognite. Quelle sul processo di assunzione sono ottime domande da porre in un colloquio per darti un'idea di cosa succederà dopo, quanto velocemente stanno cercando di occupare le posizioni aperte e
darti l'opportunità di finire l'intervista con la stessa motivazione con cui hai iniziato. Ecco degli esempi:

• Quali saranno i passaggi successivi al colloquio?
• E’ già stata prevista una data per iniziare la collaborazione?
• Ci sono ulteriori dettagli da fornire che possono essere utili?

Creati la lista delle tue domande

Quando pensi alle domande da porre ad un HR, ricorda che il tuo obiettivo è apparire come qualcuno che ha svolto le proprie ricerche sull'azienda, è entusiasta della posizione ed è desideroso di iniziare a collaborare con quella realtà professionale. Non serve fare tantissime domande ne bastano anche poche ma mirate, in grado di metterti in mostra e di ottenere le informazioni di cui necessiti. Quindi in conclusione, assicurati di porre almeno due buone domande in un'intervista: 

• Sii interessato - Poni domande all'intervistatore che dimostrino il tuo interesse ed
entusiasmo per la posizione, l'azienda e per qualsiasi compito o progetto che ti potrebbe
essere assegnato.
• Impressiona - Poni al datore di lavoro domande profonde e significative.
• Sii perspicace - Fai domande all'intervistatore sul futuro dell'azienda e sulle opportunità per il ruolo, ma anche sulle attuali difficioltà, sui punti deboli e sulle sfide che devono
affrontare.

Se segui questi passaggi saprai come terminare il colloquio in maniera tale da essere ricordato positivamente dal recruiter che ti ha intervistato.



Condividi sui tuoi social

   
 

SEGUICI SU FACEBOOK

CERCHI LAVORO?
Un servizio gratuito che Atempospa.it mette a disposizione di coloro che vogliono entrare nel mondo del lavoro per la prima volta o vogliono cambiare lavoro in maniera dinamica!

Invia il tuo Curriculum
SEI UN'AZIENDA?
Registrarsi come azienda in Atempospa.it è il sistema più facile e semplice per poter cercare il personale qualificato in ogni momento e secondo le vostre esigenze.

Registrati
VUOI LAVORARE CON NOI?
Siamo sempre aperti a valutare talenti alla ricerca di nuove sfide lavorative.

Candidati

ULTIME NOTIZIE

LE NOSTRE CREDENZIALI

Atempo Spa è una realtà autorizzata, certificata e riconosciuta. Affidabilità e solidità per il vostro futuro lavorativo.