home > atempo informa > Perchè non vengo assunto? Alcune dure verità

Perchè non vengo assunto? Alcune dure verità

Pubblicato il 29 marzo 2021 in Orientamento Lavoro da Lorenzo Nincheri

Essere assunti diventa sempre più difficile nel moderno mondo del lavoro. La colpa non è solamente della competizione che è diventata agguerrita, dei posti di lavoro che vacillano sempre di più, delle aziende che sono esigenti. Occorre a volte farsi un esame di coscienza per capire se non è propria la responsabilità di non riuscire a trovare lavoro. Sei sicuro di presentarti alle aziende nel mondo giusto? Ecco alcune dure verità.

La ricerca di un lavoro

La ricerca di un posto di lavoro è diventata particolarmente impegnativa. Sono tante le motivazioni che spingono una persona a mettersi alla ricerca di un nuovo impiego oppure a fare il primo ingresso nel mondo professionale. Sicuramente lavorare è importante non solo per sostenere il sistema economico ma anche per sentirsi realizzati e soddisfatti. In ogni modo, soprattutto negli ultimi tempi, trovare un’occupazione non è semplice a causa di una serie di motivi. La concorrenza è aumentata a dismisura, con un limitato numero di posti disponibili e tanti candidati che aspirano ad ottenerli. Anche le aziende sono diventate sempre più esigenti nel reclutamento di personale, guardando ad aspetti sia professionali che personali. Ad ogni modo, se anche tu hai inviato un sacco
di Curriculum, ti sei candidato a tante posizioni, hai persino partecipato a colloqui ma nessuno ti ha assunto, forse è arrivato il momento di farti delle domande. Ti presenti alle aziende nel modo giusto? Sbagli il tuo approccio? Come puoi migliorare? Ecco alcune verità che ti possono aiutare nella delicatissima fase della ricerca di un posto di lavoro.

Perchè le aziende non ti assumono?

Hai inviato tante candidature e non hai ricevuto risposta? Hai partecipato a colloqui di lavoro ma nessuna azienda ti ha assunto? Non ti demoralizzare, non ti arrendere ma allo stesso tempo fermati un attimo a farti delle domande. Per essere presi in considerazione dalle realtà professionali bisogna sviluppare e mettere in mostra una serie di caratteristiche vincenti, che in qualche modo possono andare ad arricchire l’azienda stessa. Spesso la mancata assunzione non è sempre e solo colpa degli altri, ma anche tu hai delle responsabilità. Se non ti poni nel modo giusto, nessun manager ti prenderà in considerazione e ti vorrà nella propria squadra di lavoro. Fai un resoconto mentale e
cerca di capire dove sbagli e come poter migliorare la tua situazione. Ricorda, c’è sempre il modo per perfezionarsi e per risolvere i problemi.

Puntualità

Una prima domanda che ti devi porre è se effettivamente arrivi puntuale ai colloqui di lavoro. Si tratta di un fattore di estrema importanza, in quanto la puntualità è il primo biglietto da visita.
Anche pochi minuti di ritardo sono in grado di compromettere la buona riuscita del tuo colloquio di lavoro, contribuendo così a dare ai recruiter una cattiva immagine di te stesso. Per evitare ciò informati in anticipo su come raggiungere nel minor tempo possibile la sede dove si terrà il colloquio e parti in anticipo. La prima impressione è quella che conta e molto difficilmente avrai una seconda occasione per fare una bella figura.

Arrivare in estremo anticipo non giova

Se essere in ritardo non è una cosa buona, anche arrivare con troppo anticipo ad un colloquio di lavoro va evitato. Infatti un largo anticipo potrebbe essere letto dai recruiter come un’eccessiva ansia da parte del candidato. Inoltre, arrivare troppo in anticipo potrebbe infastidire gli stessi addetti alla selezione del personale che potrebbero essere occupati in riunioni, oppure stanno ancora organizzando le interviste da dover fare. La giusta via di mezzo premia sempre.

Troppa sicurezza o troppa insicurezza

Uno dei motivi che influisce sulla tua mancata assunzione sta nel fatto di essere troppo sicuro di te.
Sicurezza e determinazione sicuramente sono fattori importanti nel mondo del lavoro, ma eccedere può essere visto in modo negativo. Non essere troppo spavaldo perché questo può infastidire chi ti sta selezionando. Tale atteggiamento potrebbe essere letto come predisposizione a sentirsi superiori agli altri. Allo stesso tempo la troppa insicurezza può essere un altro fattore di esclusione. Le aziende hanno bisogno di gente sicura, capace di mettersi in gioco, di risolvere problemi e di non spaventarsi davanti alle prime difficoltà. Anche in questo caso la giusta via di mezzo è quella a cui puntare per sperare di ottenere il tanto desiderato posto di lavoro.

Conosci davvero l’azienda?

Conosci davvero l’azienda a cui ti sei candidato? Questa è una domanda che dovresti porti prima di andare a sostenere un colloquio di lavoro. Fatti vedere preparato, interessato alla storia aziendale, a quella che è la filosofia di lavoro adottata da quella realtà professionale. Per fare questo ti conviene fare delle ricerche qualche giorno prima del tuo colloquio. Inoltre, cerca di non rimanere muto quando ti verrà fatta la classica domanda: Perchè vuoi lavorare per la nostra azienda? Dalla tua risposta i recruiter capiranno molto sulle tue intenzioni ed aspirazioni professionali.

Hai dato particolare importanza al linguaggio verbale e non verbale utilizzato?

Noi siamo in grado di comunicare non solo con la bocca. Nel gergo tecnico si chiama linguaggio non verbale. Ebbene, in fase di colloquio è molto importante sapersi esprimere in maniera ottimale utilizzando il linguaggio verbale ed anche quello non verbale. Infatti, i selezionatori daranno importanza anche al linguaggio del corpo. Fai attenzione alla stretta di mano, non assumere una postura troppo rigida ed artificiosa, non incrociare le braccia e mostrati a tuo agio. Fai attenzione anche a tono di voce utilizzato che non deve essere troppo alto ma neanche troppo basso, i selezionatori devono capire chiaramente quello che dici.

Essere scartati ai colloqui capita a tutti, l’importante è non perdere le speranze e continuare a provarci. Cerca di capire dove puoi migliorare il tuo approccio ed esercitati. Ogni colloquio a cui partecipi ti insegna qualcosa e contribuisce a migliorare aspetti importanti che, nella prossima intervista di lavoro, potrebbero essere decisivi per farti ottenere il posto tanto desiderato.



Condividi sui tuoi social

   
 

SEGUICI SU FACEBOOK

CERCHI LAVORO?
Un servizio gratuito che Atempospa.it mette a disposizione di coloro che vogliono entrare nel mondo del lavoro per la prima volta o vogliono cambiare lavoro in maniera dinamica!

Invia il tuo Curriculum
SEI UN'AZIENDA?
Registrarsi come azienda in Atempospa.it è il sistema più facile e semplice per poter cercare il personale qualificato in ogni momento e secondo le vostre esigenze.

Registrati
VUOI LAVORARE CON NOI?
Siamo sempre aperti a valutare talenti alla ricerca di nuove sfide lavorative.

Candidati

ULTIME NOTIZIE

LE NOSTRE CREDENZIALI

Atempo Spa è una realtà autorizzata, certificata e riconosciuta. Affidabilità e solidità per il vostro futuro lavorativo.