home > atempo informa > Consigli per aumentare la creatività al lavoro

Consigli per aumentare la creatività al lavoro

Pubblicato il 27 gennaio 2020 in Consigli posto di lavoro da Lorenzo Nincheri

Essere creativi sul luogo di lavoro è una soft skill sempre più richiesta, non solo per chi svolge lavori tradizionalmente considerati come creativi, ma anche per chi deve confrontarsi con continui cambiamenti e richieste che necessitano di una buona dose di problem solving.

Come fare quindi per essere più ricettivi e creativi? Una buona notizia: la creatività, anche nell’ambiente lavorativo, può esser affinata e sviluppata seguendo alcuni consigli che troverai di seguito.

Cambia postazione o luogo di lavoro

Anche se potrebbe sembrarti strano, considera che spostarsi spesso di postazione nell’ambiente di lavoro stimola la creatività. Le motivazioni sono diverse: spostandoci periodicamente veniamo a contatto con persone con cui magari non avremmo interagito e questi nuovi contatti sono un vero e proprio scambio di nuove idee, che finirà per influire sulla tua apertura mentale.

Inoltre cambiando il punto di vista, anche se all’interno della stessa stanza, potrà aiutarti ad adottare un nuovo punto di vista mentale, per farti letteralmente cambiare prospettiva. Quello che effettivamente vediamo da un’altra posizione, stimola il nostro cervello che di conseguenza è sollecitato ad esser più attento e allertato.

Se non hai la possibilità di cambiare postazione o lavorare in un luogo diverso, prova a cambiare qualcosa sulla tua scrivania. Puoi spostare qualche oggetto, cambiare alcune decorazioni, o semplicemente dedicare cinque minuti a rimettere un po’ in ordine. Ne trarrai sicuramente beneficio.

Orari flessibili e pause

Se hai a disposizione un orario flessibile sul posto di lavoro, è molto importante e stimolante provare a lavorare in momenti diversi della giornata. Non importi per forza degli orari prestabiliti, come il classico orario 9-17 e non iniziare a lavorare presto al mattino, se non sei naturalmente mattiniero.

Non è detto che tutte le persone riescano a trovare la concentrazione e l’energia necessaria negli stessi momenti della giornata; prova a cambiare i tuoi orari di lavoro e avrai una possibilità in più per trovare nuova creatività dentro di te.

Se non hai questa possibilità, sfrutta al meglio un altro aspetto molto importante per la creatività: le pause. Concediti degli stop che siano davvero tali, per staccare ompletamente il cervello da quello che stai facendo.

Evita di bere un caffè velocemente ripensando al lavoro da terminare, perché in questo modo non darai al tuo cervello la possibilità di riossigenarsi del tutto; prova piuttosto ad abbandonare completamente il pensiero del lavoro da portare a termine e concentrati di più sulle persone o sulle cose che vedrai ed incontrerai durante la tua pausa. Stimolerai il cervello e ti rilasserai!

Cambia punto di vista

Per arrivare ad avere un aumento di creatività il cambiamento deve partire anche da dentro noi, dal modo in cui ci poniamo nei confronti del mondo. Un approccio utile è il tipico modo che hanno i bambini quando ancora non conoscono il mondo: ed è il chiedere il perché su qualsiasi cosa, l’essere curiosi, non si accontentano mai della spiegazione che viene data loro, in certi casi molto sbrigativa, loro continuano sempre a chiedere perché.

Se portiamo nel nostro lavoro questa modalità del chiedersi il perché e del come su ciò che facciamo, anche sugli argomenti più difficili, questo ci aiuterà ad andare molto in profondità, ad analizzare meglio il tutto e a raggiungere questa visione a 360 gradi che ci stimola a trovare soluzioni e azioni innovative ricche di creatività.

Come proviamo ad adottare il punto di vista del bambino inconsapevole del mondo che lo
circonda, un altro consiglio ottimo da seguire è ascoltare e imparare dagli altri, concorrenti o potenziali clienti che siano. Porsi ad un’apertura mentale del genere può solo esserci d’aiuto ad accrescere la potenzialità di trovare idee e soluzioni, in quanto su ciò che di nuovo si apprende si possono costruire nuove idee.

Attività che possono aiutare la mente ad essere creativa

Per essere creativa la nostra mente ha bisogno di rilassarsi e rigenerarsi. Per aumentare gli stimoli della tua mente, è molto utile praticare moderata attività fisica, come ad esempio una passeggiata o una seduta in palestra. Puoi dedicarti a queste attività anche durante la giornata, se i tuoi orari di lavoro te lo consentono. Oltre a stimolare al creatività, potresti vedere dei vantaggi anche sulla memoria e la concentrazione.

Un’altra attività potresti prendere in considerazione è la pratica della meditazione. Di ispirazione buddista, è nata per insegnare a gestire l’ansia e le paure, con l’obiettivo di raggiungere la calma mentale. Tutto questo si riflette positivamente anche sul pensiero creativo ed ha la capacità di attivare la mente, che diventa più ricettiva mettendo parallelamente da parte gli aspetti più negativi.

Siamo sicuri che se seguirai questi consigli, avrai la possibilità di stimolare ancora di più la tua creatività e di star bene con te stesso. Le soluzioni ai problemi anche più complessi arriveranno da sole, o almeno troveranno una mente più aperta e allenata ad affrontarle.



Condividi sui tuoi social

   
 
CERCHI LAVORO?
Un servizio gratuito che Atempospa.it mette a disposizione di coloro che vogliono entrare nel mondo del lavoro per la prima volta o vogliono cambiare lavoro in maniera dinamica!

Invia il tuo Curriculum
SEI UN'AZIENDA?
Registrarsi come azienda in Atempospa.it è il sistema più facile e semplice per poter cercare il personale qualificato in ogni momento e secondo le vostre esigenze.

Registrati
VUOI LAVORARE CON NOI?
Siamo sempre aperti a valutare talenti alla ricerca di nuove sfide lavorative.

Candidati

ULTIME NOTIZIE

LE NOSTRE CREDENZIALI

Atempo Spa è una realtà autorizzata, certificata e riconosciuta. Affidabilità e solidità per il vostro futuro lavorativo.