home > atempo informa > Come scrivere una lettera di presentazione vincente: 5 consigli utili

Come scrivere una lettera di presentazione vincente: 5 consigli utili

Pubblicato il 14 giugno 2021 in Consigli Curriculum e Colloquio da Lorenzo Nincheri

Nella ricerca di lavoro, quando trovi l’annuncio che fa al caso tuo e decidi di candidarti, sappi che  allegare solo il Cv non è sufficiente. La lettera di presentazione è quel documento che va allegato al  Curriculum Vitae per avere maggiori occasioni di arrivare ad un colloquio ed ottenere il lavoro.  Come scrivere una lettera di presentazione davvero vincente? Ecco alcuni consigli che ti aiuteranno  a creare un documento valido e funzionale.  

Cinque consigli utili su come scrivere una lettera di presentazione  

Le risorse umane ed addetti alla selezione del personale, ogni giorno si trovano davanti tanti  candidati che ambiscono ad un posto di lavoro. Riuscire a decidere chi assumere e chi no, non è  certamente una decisione semplice. I recruiter, nella scelta del candidato ideale, si affidano alle  informazioni presenti non solo nel Cv ma anche nella lettera che lo accompagna. Se anche tu sei  alla ricerca di un impiego e stai mandando candidature, fai attenzione alla tua presentazione.  Questa, per essere vincente, deve seguire alcune linee guida così da rendere il documento  interessante e veloce da consultare. Ecco alcuni consigli che ti saranno utili nella fase di stesura  della lettera di presentazione conosciuta anche come “cover letter”.  

1) Adatta la lettera alle diverse posizioni  

Il primo consiglio è quello di adattare la lettera di presentazione alle realtà professionali a cui ti stai  candidando. L’errore da non dover assolutamente compiere è quello di fare un copia incolla,  proponendo a tutte le aziende lo stesso documento. Dunque, inserisci conoscenze e competenze in  linea con il profilo ricercato, indica sempre che tipologia di contributo puoi portare all’azienda, in  base al tuo background e all'esperienza maturata nel corso degli anni. Ad esempio, se ti candidi alla  posizione di addetto alla comunicazione, presentati come una persona con ottime doti relazionali ed  intelligenza emotiva.  

2) Raccogli informazioni  

Per adattare la lettera di presentazione alle varie realtà professionali è necessario fare delle ricerche su di esse attraverso il  web, in maniera tale da essere consapevole del tipo di realtà professionale a cui stai per inviare la  tua candidatura a riguardo della filosofia aziendale. Questo ti aiuterà a capire come impostare la  lettera e che stile di scrittura utilizzare per aumentare le tue possibilità.  

3) Scrivere in maniera chiara, con grinta e motivazione  

Una lettera di presentazione valida deve essere scritta bene, in maniera scorrevole e non deve essere  ripetitiva. Fai attenzione ad eventuali errori di ortografia, grammatica e di sintassi. Un addetto alla  selezione del personale che si imbatte in un documento pieno di errori scarterà immediatamente la  lettera in questione passando oltre. Devi dare ai selezionatori una buona impressione, facendo  attenzione ai minimi dettagli e particolari. Ed ancora, scrivi in maniera briosa, facendo trasparire il  tuo interesse e la tua motivazione alla posizione professionale a cui ti candidi. Fai attenzione alla  frase iniziale che deve catturare l’interesse ed alla frase finale, che deve lasciare una buona  impressione di te e della tua professionalità. 

4) Parla sempre in prima persona  

Nella lettera di presentazione stai parlando di te stesso, dunque usa sempre e solo la prima persona.  Infatti, scrivere in terza persona non ha alcun senso, anzi potrebbe dare ai recruiter un’impressione  diversa da quella che vuoi trasmettere.  

5) Sottolinea i tuoi punti di forza  

Non dimenticarti di scrivere le motivazioni che ti hanno spinto a inviare la candidatura. Mostra  interesse per quella particolare realtà professionale, sottolinea i tuoi reali punti di forza che derivano  direttamente dalle tue esperienze e conoscenze nel settore. Evidenziare le soft e hard skills è molto  importante. Non dilungarti troppo. Ricorda che i recruiter hanno poco tempo a disposizione per  analizzare i profili di tutti i candidati. Una lettera di presentazione troppo lunga sarà scartata  immediatamente, senza neanche essere letta.  

La struttura del documento  

Passiamo ora alla parte pratica, cercando di capire come effettivamente va strutturato il documento.  Questa si compone di diverse parti:  

intestazione;  

introduzione;  

corpo della lettera e ringraziamenti.  

Nella fase di progettazione e stesura fai attenzione a seguire questo semplice ed importante schema. 

Cosa scrivere nell’intestazione  

Ogni lettera di presentazione inizia con l’intestazione. In alto a sinistra inserisci il tuo nome, i dati  personali e i tuoi contatti. Si tratta infatti della parte dedicata all’inserimento dei basilari dati del  candidato. In alto a destra riporta i dati dell’azienda a cui ti candidi. Nello specifico ci riferiamo ai  dati del Responsabile della Selezione a cui sarà inviato il Cv. In alternativa è sufficiente anche  indicare la ragione sociale dell’azienda, l’indirizzo, la città ed il codice di avviamento postale.  

Come scrivere l’introduzione  

Le poche frasi all'inizio della tua lettera di presentazione determineranno se il responsabile delle  assunzioni continuerà a leggere. Devi quindi fare in modo che l’introduzione attiri e mantenga  l’interesse. Ci sono alcune strategie diverse ed efficaci come ad esempio i risultati che sei riuscito a  raggiungere, mostrare quanto conosci bene le esigenze del tuo potenziale datore di lavoro o basare  l'introduzione sul tuo entusiasmo.  

Il corpo della lettera ed i ringraziamenti finali  

Il corpo della cover letter è la parte più importante del documento, che potrebbe davvero convincere  il selezionatore a proseguire l’iter proponendoti un colloquio di lavoro. Riporta le motivazioni che ti  hanno spinto a scegliere proprio quell’azienda rispetto alle altre, ciò che ti appassiona di quel lavoro, perché ti senti idoneo a ricoprire quel determinato ruolo professionale. Devi dare al  responsabile delle assunzioni esattamente quello che sta cercando, dimostrando di essere in grado di  soddisfare le esigenze specifiche dell'azienda. Alla fine ringrazia per il tempo e l’attenzione che i  recruiter ti hanno concesso.



Condividi sui tuoi social

   
 

SEGUICI SU FACEBOOK

CERCHI LAVORO?
Un servizio gratuito che Atempospa.it mette a disposizione di coloro che vogliono entrare nel mondo del lavoro per la prima volta o vogliono cambiare lavoro in maniera dinamica!

Invia il tuo Curriculum
SEI UN'AZIENDA?
Registrarsi come azienda in Atempospa.it è il sistema più facile e semplice per poter cercare il personale qualificato in ogni momento e secondo le vostre esigenze.

Registrati
VUOI LAVORARE CON NOI?
Siamo sempre aperti a valutare talenti alla ricerca di nuove sfide lavorative.

Candidati

ULTIME NOTIZIE

LE NOSTRE CREDENZIALI

Atempo Spa è una realtà autorizzata, certificata e riconosciuta. Affidabilità e solidità per il vostro futuro lavorativo.