home > atempo informa > Come farsi notare dagli Head Hunter

Come farsi notare dagli Head Hunter

Pubblicato il 26 settembre 2022 in Consigli Curriculum e Colloquio da Lorenzo Nincheri

Il periodo di crisi e di instabilità economica che ha coinvolto il mercato del lavoro in Italia ha  sicuramente portato diverse difficoltà. Soprattutto per chi è alla ricerca di un impiego.  L'importante, tuttavia, è quella di non abbattersi. Così come una situazione come questa è  stata in grado di mettere alla prova i candidati, è pur vero, che ha messo in luce moltissime  nuove opportunità di lavoro. In special modo per chi ha voglia di mettersi in gioco.  Nel corso degli ultimi tempi, infatti, abbiamo potuto vedere come le persone intraprendenti  che sono riuscite in qualche modo a sfruttare questa situazione di crisi a proprio vantaggio,  hanno avuto l’occasione di aprire la porta a delle opportunità davvero molto interessanti.  Non per niente, in quest'ultimo periodo sono stati molti i recruiter che hanno visto aumentare  di gran lunga il bacino di candidati alla ricerca di un impiego.  

L'aumento della concorrenza  

Partiamo da un dato di fatto. Al momento sono moltissime le persone alla ricerca di un  lavoro. E questo significa, in automatico, ad un aumento esponenziale della concorrenza tra  i candidati. E, di conseguenza, alla diminuzione delle possibilità di riuscire a trovare un  impiego. Ma non tutti mali vengono per nuocere.  

Questa situazione, infatti, sta offrendo l’opportunità di mettere in luce chi riesce a farsi notare  dagli Head Hunter. Chi è in grado di emergere rispetto alla massa, infatti, parte con diversi  punti di vantaggio.  

Ovviamente tutto ciò è riferito a quelle situazioni in viene valutato solo ed esclusivamente  l'aspetto della meritocrazia.  

Quali sono i modi per farsi notare da un Head Hunter?  

Qual è il modo migliore per farsi notare da un selezionatore di risorse umane? I sistemi sono  diversi. Ma quelli che andremo a vedere noi nel dettaglio sono quelli che permettono di  riuscire ad ottenere un risultato soddisfacente nel più breve tempo possibile.  

Porre la massima attenzione alla propria candidatura  

Prima di rispondere ad un annuncio di lavoro, bisogna porre la massima attenzione al  proprio curriculum e alla lettera di presentazione. E’ inutile negare, infatti, che questi due  elementi compongono il biglietto da visita con cui ci si presenta ad un recruiter . Sono proprio questi due che determinano il successo o meno di una  candidatura. E, di conseguenza, è da essi che l’Head Hunter prenderà la decisione di fissare  un colloquio conoscitivo.  

Essere ordinati e riflettere minuziosamente su che si scrive sono gli elementi basilari da cui  partire. Inviare un CV disordinato, poco chiaro e ricco di informazioni inutili, si trasforma in  una vera e propria perdita di tempo. Il che porta, nella maggior parte dei casi, a far sì che la  propria candidatura venga scartata.  

La soluzione migliore da attuare, in questi casi, è quella di fare una revisione del proprio CV  e della lettera di presentazione in modo che compaiano al primo posto le informazioni che il recruiter possa ritenere più importanti per la selezione di un candidato. E senza troppe  difficoltà.  

Leggere attentamente i requisiti richiesti  

Molto spesso chi redige una job description inserisce all'interno del testo dei requisiti che  considera utili per l'individuazione del candidato ideale. È altrettanto vero, però, che non  tutte queste skills sono indispensabili per essere assunti. All'interno dell'annuncio di lavoro,  infatti, molto spesso vengono tenuti separati i requisiti chiave da quelli non fondamentali. Se  non si dispone di tutti quelli che sono presenti nella descrizione, non bisogna farsi abbattere.  Anzi.  

E’ opportuno, in questi casi, tenere a mente la regola del 50%: se hai almeno la metà delle  competenze descritte utili a ricoprire una determinata figura, ti consigliamo di inviare  ugualmente la tua candidatura. Anche nel caso in cui non venissi scelto per quel  determinato ruolo, potresti comunque essere preso in considerazione da parte dell'azienda  per ricoprire una posizione analoga.  

Avere la giusta presenza nel web  

La diffusione dei social network ha contribuito a fare in modo che molti di noi potessero far  conoscere le proprie competenze e le proprie abilità a livello mondiale. Eppure, molti non  sanno che in molti casi questo può essere controproducente. Soprattutto quando si  utilizzano i canali social per fare commenti poco intelligenti, maleducati o inappropriati  all'interno di temi di attualità o all'interno di una specifica comunità.  

Se si utilizzano questi canali, invece, per scrivere qualcosa che possa essere di ispirazione  per gli altri o che possa aprire un dibattito costruttivo, è sicuramente un modo per farsi  notare da chi sta cercando il candidato ideale  

Non dimenticare il personal branding  

Al giorno d'oggi è indispensabile lavorare al proprio personal branding ancora prima di  iniziare a spulciare tra le varie offerte di lavoro. Con il termine “personal branding” si va ad  intendere un'attività che deve essere fatta su se stessi e che porta progressivamente  all'eliminazione di tutto ciò che risulta essere inutile, ridondante o che, comunque, può  distogliere in qualche modo l'attenzione da quelle che possono essere le nostre  competenze.  

In una situazione come quella attuale in cui sono sempre più gli individui che per cercare di  attirare l'attenzione su di sé fanno rumore (soprattutto nei social), è indispensabile iniziare a  lavorare di ago e filo. Il nostro consiglio è, quindi, quello di eliminare tutto ciò che possa  essere in qualche modo fraintendibile. Ma, piuttosto, di focalizzarsi sul fare in modo che il  messaggio che si vuole esprimere sia chiaro e coerente con tutto ciò che ti circonda. E su  quella che è la nostra filosofia di vita.  

Utilizza la tecnologia per candidarti  

Il mercato del lavoro ha subito dei forti cambiamenti nel corso degli ultimi anni. Se fino a  qualche decennio fa per proporre la propria candidatura ad un'azienda bastava presentarsi  di persona e chiedere di parlare con un responsabile delle risorse umane, al giorno d'oggi  nessuno sarebbe in grado di ottenere un colloquio conoscitivo senza previo appuntamento. 

Partendo da questo presupposto, risulta indispensabile andare ad utilizzare tutte quelle  modalità che permettono di mostrare il lato migliore di sé. Ma, soprattutto, quelle strategie  che consentono di entrare in empatia con il recruiter ancor prima che questo ci abbia  conosciuto personalmente. Ma come fare quindi?  

Strutturare nel modo ottimale il proprio curriculum vitae è sicuramente importante.  Fare una revisione della propria lettera di presentazione rendendola il quanto più possibile  accattivante sicuramente aiuta. Eppure, se si vuole davvero attirare l'attenzione di un Head  Hunter, si può cercare di sfruttare la tecnologia a proprio vantaggio.  

Le opzioni in tal senso sono davvero tantissime. Puoi pensare, ad esempio, di presentare un  portfolio digitale, magari attraverso la creazione di un sito internet personale, dove il recruiter  abbia l'opportunità di vedere le tue competenze, scoprire i tuoi successi professionali,  leggere delle tue pubblicazioni e studiare approfonditamente i progetti che ti hanno visto  coinvolto in precedenza.  

Un altro ottimo sistema è quello di realizzare un video di qualche minuto in cui racconti di te  stesso, delle tue competenze e del perché quell'azienda dovrebbe assumere proprio te. La  video candidatura è il trend del momento. E perché, allora, non provarci? 



Condividi sui tuoi social

   
 

SEGUICI SU FACEBOOK

CERCHI LAVORO?
Un servizio gratuito che Atempospa.it mette a disposizione di coloro che vogliono entrare nel mondo del lavoro per la prima volta o vogliono cambiare lavoro in maniera dinamica!

Invia il tuo Curriculum
SEI UN'AZIENDA?
Registrarsi come azienda in Atempospa.it è il sistema più facile e semplice per poter cercare il personale qualificato in ogni momento e secondo le vostre esigenze.

Registrati
VUOI LAVORARE CON NOI?
Siamo sempre aperti a valutare talenti alla ricerca di nuove sfide lavorative.

Candidati

ULTIME NOTIZIE

LE NOSTRE CREDENZIALI

Atempo Spa è una realtà autorizzata, certificata e riconosciuta. Affidabilità e solidità per il vostro futuro lavorativo.