home > atempo informa > Come apprendere le competenze informatiche che ti sono utili al lavoro

Come apprendere le competenze informatiche che ti sono utili al lavoro

Pubblicato il 19 ottobre 2020 in Formazione Lavoro da Lorenzo Nincheri

Le competenze informatiche rappresentano oggi uno dei requisiti fondamentali durante il processo di ricerca di lavoro. Se vuoi cambiare il tuo attuale impiego o vuoi trovarne uno in un settore diverso rispetto a quello attuale, è necessario restare al passo con i tempi e dimostrare al recruiter che disponi di conoscenze adeguate e sempre aggiornate, indispensabili per il ruolo che andrai a coprire.

Ma quali sono le competenze informatiche divenute indispensabili nel corso degli ultimi anni? E come fare per tenersi sempre informati sulle novità dal mondo dei computer, di internet e dei social network? Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza.

Quali sono le competenze informatiche indispensabili?

Quando parliamo di competenze informatiche ci rivolgiamo ad una sfera di argomenti piuttosto ampia. Possiamo addirittura affermare che si tratta di un settore che, per le sue peculiarità, si può definire addirittura infinito.

Prima di farci prendere dal panico, però, è bene analizzare quali sono le conoscenze che un recruiter considera come indispensabili per andare a coprire un determinato ruolo all’interno di un’azienda. Per intenderci, avere una specializzazione nel linguaggio html potrà risultare inutile nel momento in cui vuoi candidarti come cassiera in un supermercato.

Nel momento della compilazione del cv, ti consigliamo di tenere in grande considerazione il profilo professionale della posizione per cui ti stai proponendo. Se, per esempio, stai aspirando ad una carriera come designer, è bene segnalare tutti i software grafici e di disegno in 3D che conosci e che utilizzi abitualmente per i tuoi progetti. Se, invece, il ruolo per cui stai inviando il curriculum non richiede delle conoscenze informatiche specifiche, allora puoi fare un piccolo elenco in cui segnali quelle più generiche (come l’utilizzo di chrome o gmail) fino ad arrivare a quelle più specifiche (ad esempio: word, excel, skype, etc). 

Come si scrivono le competenze informatiche?

Scrivere le proprie competenze informatiche all’interno di un cv ti permette molte volte di fare il punto della situazione sul tuo livello di formazione. Sembra strano, infatti, ma nel momento in cui ci mettiamo a fare un po’ di ordine e a scrivere quello che siamo in grado di fare, le eventuali lacune vengono a galla. E, così, muoversi per andare a colmarle sarà ancora più semplice.

Al momento della stesura del curriculum, è bene ricordare che l’elenco delle proprie conoscenze deve essere scritto in modo chiaro. Non dimenticare, infatti, che il recruiter oltre a leggere la tua candidatura, ne visiona altre decine durante la stessa giornata. Se le informazioni che hai scritto riescono a balzare immediatamente all’occhio di chi le legge, è più probabile balzare nella top list di chi sosterrà il colloquio.

La cosa migliore sarebbe quella di stilare un piccolo elenco e raccogliere le informazioni in gruppi:

  • sistemi operativi (Mac, Windows, Linux, Ubuntu, …);
  • programmi comuni (pacchetto Office, client di posta elettronica, ...);
  • browser web (Safari, Chrome, Firefox, …);
  • programmi di grafica (Photoshop, inDesign, CAD, …);
  • programmazione (PHP, MySQL, Javascript, Python, …);
  • software specifici (SAP o gestionali creati ad hoc per una specifica azienda);
  • social network e community (gestione forum, campagne adv su facebook e instagram, adsense, canali telegram, …)

Come approfondire le proprie competenze informatiche

Una volta fatta chiarezza su quello che sappiamo e quello che non sappiamo, è bene soffermarci sulle nostre lacune. Essere consapevoli di quello di cui abbiamo bisogno per migliorare la nostra formazione, infatti, ci permette di cercare subito un rimedio per rimanere al passo con i tempi e, così, di farci rimanere ai primi posti tra le scelte dei recruiter.

Ma come fare per migliorare le proprie competenze informatiche? Ti consigliamo innanzitutto di cercare su internet tra le decine di siti che offrono la possibilità di acquistare dei veri e propri pacchetti formativi per diversi software. Ognuno diviso in base al tuo livello di esperienza.

Questi corsi, tuttavia, sebbene al termine delle lezioni rilascino un attestato di partecipazione, molto spesso la certificazione non ha una gran rilevanza una volta riportata nel cv. A meno che, non tratti di corsi organizzati da grandi aziende come Google Digital Training.

Certificazioni informatiche: quanto sono importanti?

Se il tuo obiettivo è quello di seguire un corso che rilasci una certificazione riconosciuta a livello internazionale, allora ti consigliamo di rivolgerti a uno dei numerosi enti riconosciuti dallo stato che organizzano delle lezioni mirate ad approfondire specifiche conoscenze informatiche. Gli attestati più noti che si possono ottenere in questo modo sono:

  • ECDL;
  • EIPASS;
  • Cisco;
  • PEKIT;
  • Microsoft Office Specialist.

Una certificazione informatica può permetterti di essere considerato tra i primi candidati. Ma non per sempre. Per intenderci. La patente ECDL che hai ottenuto 10 anni fa mentre andavi a scuola, oggi non verrà più considerata valida. Soprattutto se, magari, non hai avuto la possibilità di praticarla o di tenerti sempre aggiornato con le costanti novità dal mondo di internet e della tecnologia.

Come rimanere sempre aggiornati?

Rimanere sempre aggiornati su tutto è impossibile. Il mondo delle competenze informatiche, infatti, si evolve di giorno in giorno e quello che poteva essere considerato come una scoperta incredibile oggi, tra una settimana è da considerarsi già come obsoleto.

La cosa migliore da fare in questi casi è quella di focalizzarsi su uno o due argomenti (o, comunque, pochi) che ti piacciono particolarmente e approfondire le tue conoscenze. Cerca su internet siti o blog che parlano di quel determinato ambito. Oppure iscriviti a gruppi o forum in cui trovare persone con cui condividere le tue stesse passioni. Anche l’utilizzo di Google Alert inserendo parole chiavi specifiche può essere molto utile per la causa: ti permetterà, infatti, di ricevere una mail ogni volta che qualcuno nel web pubblica qualcosa su quel determinato argomento.

Non solo. Se sei interessato ad una lezione specifica, puoi sempre partecipare ad uno dei tanti seminari online o webinar che ti permettono di approfondire il tuo livello di formazione senza spostarti da casa o dal tuo ufficio.

Un ottimo consiglio, in questi casi, è quello di non soffermarsi sui siti in italiano. Soprattutto se vuoi approfondire conoscenze specifiche. Moltissimi sviluppatori o programmatori provenienti da tutto il mondo condividono ogni giorno opinioni e notizie nella rete.

 

 



Condividi sui tuoi social

   
 

SEGUICI SU FACEBOOK

CERCHI LAVORO?
Un servizio gratuito che Atempospa.it mette a disposizione di coloro che vogliono entrare nel mondo del lavoro per la prima volta o vogliono cambiare lavoro in maniera dinamica!

Invia il tuo Curriculum
SEI UN'AZIENDA?
Registrarsi come azienda in Atempospa.it è il sistema più facile e semplice per poter cercare il personale qualificato in ogni momento e secondo le vostre esigenze.

Registrati
VUOI LAVORARE CON NOI?
Siamo sempre aperti a valutare talenti alla ricerca di nuove sfide lavorative.

Candidati

ULTIME NOTIZIE

LE NOSTRE CREDENZIALI

Atempo Spa è una realtà autorizzata, certificata e riconosciuta. Affidabilità e solidità per il vostro futuro lavorativo.