home > atempo informa > 4 strategie per dare una nuova direzione alla tua carriera

4 strategie per dare una nuova direzione alla tua carriera

Pubblicato il 1 settembre 2021 in Orientamento Lavoro da Lorenzo Nincheri

Il lavoro ricopre una delle sfere più importanti della nostra vita. E non solo perché ci porta a  trascorrere molto tempo fuori casa, magari lontano dalla nostra famiglia, o perché ci fa  impiegare moltissime energie a disposizione, ma anche perché ci permette di portare a casa  il denaro necessario ad affrontare le spese familiari e ci consente di stare a contatto con  numerose persone, ognuna con le proprie ideologie e il proprio modo di vedere il mondo.  E’ proprio per questo motivo che bisognerebbe sempre scegliere con molta oculatezza  l’impiego da svolgere. Ed è con altrettanta attenzione che bisognerebbe riporre tutte le cure  possibili allo sviluppo della propria carriera.  

Effettuare scelte sbagliate o prendere decisioni affrettate potrebbe, alla lunga, portare ad  una sorta di frustrazione destinata a peggiorare costantemente nel tempo. Una situazione  che, quindi, potrebbe provocare un peggioramento della propria qualità della vita. Sia sotto  un punto di vista professionale, che personale.  

Come dare una nuova direzione alla propria carriera?  

Quello su cui ci andremo a focalizzare nel corso dei prossimi paragrafi riguarda le 4 strategie  utili per dare una nuova direzione alla propria carriera. Ma come fare, quindi, a capire  quando è il momento giusto per cambiare lavoro? E come affrontare la ricerca di un nuovo impiego con serenità e positività? Scopriamolo di seguito.  

  1. Individuare i segnali  

Uno dei primi passi da compiere prima di affrontare il cambiamento è quello di individuare i  segnali di insoddisfazione. Si inizia cercando di identificare le sensazioni che accompagnano  ogni momento della propria giornata. Molto spesso, infatti, si tendono a trascurare i segnali  che accompagnano il proprio corpo e la propria mente. Come, ad esempio, l’insonnia  sempre più frequente. O, addirittura, delle sensazioni di ansia che accompagnano il pensiero  di recarsi nel luogo di lavoro.  

Ma il disagio può essere provocato anche da pensieri che possono riguardare la mancanza  di prospettive future o la percezione di non avere alcuno stimolo di miglioramento. Come,  ovviamente, il fatto di non riuscire a trovare il giusto equilibrio che permetta di vivere  serenamente sia il lavoro che la vita privata.  

Nel caso si avvertissero anche solo una delle situazioni sopra citate, è giusto iniziare a  monitorarle. Ma, soprattutto, verificare se si tratta solo di un malessere passeggero oppure  di una sensazione che perdura nel tempo. Non bisogna mai sottovalutare troppo i segnali di  difficoltà, ma nemmeno arrendersi dopo una giornata no.  

  1. Trovare le giuste motivazioni  

Una volta che si è analizzata la propria situazione, e si è capito che è arrivato il momento di  dare una nuova direzione alla propria carriera, la cosa fondamentale da fare è quella di non  farsi prendere dal panico. Né tanto meno di fare mosse troppo avventate. 

La soluzione migliore, in questi casi, è quella di identificare quali siano le motivazioni che  potrebbero spingere al cambiamento. A tal proposito ci riferiamo, ad esempio, a:  

  • dare un futuro alle proprie ambizioni;  
  • voglia di crescere professionalmente;  
  • avere nuove prospettive economiche;  
  • dare una svolta alla propria professione;  
  • riuscire a conciliare al meglio la propria vita personale e familiare.  

Non bisogna dimenticare che una forte motivazione sarà il punto di partenza su cui basarsi  al momento della ricerca di un nuovo impiego.  

  1. Le risorse su cui investire  

Per dare una nuova direzione alla propria carriera, è indispensabile innanzitutto focalizzarsi  sulle risorse che renderanno possibile tale cambiamento:  

  • Tempo: una trasformazione radicale della propria vita richiede, in primis, il tempo  necessario a migliorare le proprie capacità, a iscriversi a nuovi corsi di formazione  per approfondire le proprie competenze e ad aggiornare il proprio CV;  
  • Denaro: i soldi sono un aspetto molto importante da non sottovalutare prima di  approcciarsi ad un cambiamento di carriera. E’ necessario identificare, quindi, se si  vogliono tenere da parte per affrontare con più serenità il momento di ricerca di un  nuovo impiego, oppure se si vogliono investire nella propria carriera (chiedendo,  magari, una consulenza ad un professionista esterno oppure iscrivendosi ad un  corso di formazione specifico);  
  • Persone: prima di affrontare un cambiamento importante nella nostra vita, è  essenziale identificare quali siano le persone a cui appoggiarsi per un supporto.  Possono identificarsi con un amico, un familiare, un insegnante oppure un mentore.  L’importante è avere vicino qualcuno in grado di spronarci ad aumentare le nostre  aree di crescita o di fornirci una spalla su cui piangere nei momenti più bui.  

Una volta valutati con attenzione questi tre punti, non rimane che capire quanto si voglia  investire su ciascuno dei tre. E, sulla base di essi, redigere un piano concreto e facilmente  attuabile da mettere in pratica.  

  1. Cercare un nuovo impiego  

Veniamo ora alla questione più pratica: la ricerca di un nuovo impiego. Prima di iniziare a  mettere le mani sul proprio Curriculum, sarebbe utile capire le motivazioni che spingono ad  un cambiamento professionale. Se, ad esempio, ciò che provoca una maggiore frustrazione  riguarda gli orari di lavoro o la mansione svolta, si può sempre parlare con il proprio  responsabile di reparto e capire se, eventualmente, ci fosse la possibilità ad un  cambiamento di posizione. In questi casi, infatti, se un’azienda ha a che fare con una risorsa  valida, preferirà affidarle una nuova posizione piuttosto che rischiare di perderla. 

Nel caso in cui, invece, ci si dovesse rendere conto che si sente la necessità di cambiare  aria, allora la prima cosa da fare è riprendere in mano quelle motivazioni che hanno spinto al  cambiamento e scriverle in un foglio, come una sorta di promemoria delle proprie priorità.  Saranno questi i dettagli fondamentali che dovranno essere alla base del nuovo impiego che  si andrà a cercare. Altrimenti, si rischierebbe di trovarsi in breve tempo nella stessa  situazione di frustrazione di prima.  

Come cercare un nuovo lavoro?  

Cercare un nuovo lavoro potrebbe rivelarsi essere un’attività molto più semplice del previsto.  L’importante è avere le idee chiare di quello che si vuole e di come fare per raggiungere i  propri obiettivi di carriera. Quali sono gli step da seguire passo passo? Eccoli di seguito:  

Fare un elenco  

E’ consigliabile, in questi casi, redigere su un foglio di carta tutte le cose che si considerano  come imprescindibili e che portavano a sensazioni di ansia o malessere nel precedente  impiego. Siano esse gli orari di lavoro, la retribuzione economica o la distanza da casa.  Questi punti sono fondamentali e devono essere considerati come una priorità. Se si vuole  dare una nuova direzione alla propria carriera, infatti, bisogna puntare sempre al meglio e ad  un costante miglioramento della propria vita.  

Selezionare gli annunci  

Una volta che l’elenco di priorità è pronto, è giusto iniziare a cercare gli annunci di lavoro.  Tra le centinaia di proposte che si possono trovare, tuttavia, è bene concentrarsi solo ed  esclusivamente su quelle che corrispondono alle proprie aspettative.  

E’ sconsigliato, quindi, candidarsi ad annunci di cui si sa già in partenza che ci porteranno  ad una sensazione di frustrazione in breve tempo. Proprio come accadeva per il precedente  impiego.  

Migliorare il proprio CV  

Quando si sarà individuato l’annuncio ideale, è giusto riporre la dovuta attenzione al proprio  Curriculum. Questo significa, ad esempio, aggiornarlo con le ultime esperienze professionali.  E, magari, riporre il giusto focus su quei dettagli che il recruiter potrebbe considerare come  fondamentali.  

Fare rete  

Prima di approcciarsi ad un cambiamento di carriera, è indispensabile fare rete. Questo  significa, non solo dimostrare la propria disponibilità ad intraprendere un nuovo percorso  lavorativo, ma anche mettersi in contatto con le persone che lavorano nell’ambito a cui si  aspira per trovare con maggiore facilità il lavoro dei propri sogni. Aprire i propri orizzonti è il  primo passo per migliorare la propria vita personale e professionale. E questo obiettivo si  può raggiungere sia online che offline.



Condividi sui tuoi social

   
 

SEGUICI SU FACEBOOK

CERCHI LAVORO?
Un servizio gratuito che Atempospa.it mette a disposizione di coloro che vogliono entrare nel mondo del lavoro per la prima volta o vogliono cambiare lavoro in maniera dinamica!

Invia il tuo Curriculum
SEI UN'AZIENDA?
Registrarsi come azienda in Atempospa.it è il sistema più facile e semplice per poter cercare il personale qualificato in ogni momento e secondo le vostre esigenze.

Registrati
VUOI LAVORARE CON NOI?
Siamo sempre aperti a valutare talenti alla ricerca di nuove sfide lavorative.

Candidati

ULTIME NOTIZIE

LE NOSTRE CREDENZIALI

Atempo Spa è una realtà autorizzata, certificata e riconosciuta. Affidabilità e solidità per il vostro futuro lavorativo.