Sostituzione di lavoratori assenti



Anche le aziende normalmente non caratterizzate da forte flessibilità o picchi imprevisti di attività, e non rientranti nei settori stagionali, possono trovarsi ad avere necessità di personale in periodi particolari dell’anno, o in situazioni contingenti non preventivabili.

La stagione estiva e il periodo natalizio sono i momenti dell’anno in cui i dipendenti dell’azienda fruiscono delle ferie; possiamo aggiungere i casi di lavoratori che si assentano per congedo matrimoniale, per aspettativa, per periodi di studio, per esigenze di salute, per casi di inabilità temporanea al lavoro, o lavoratrici assenti per maternità.

Come far fronte alle assenze, più o meno prolungate dei propri dipendenti, mantenendo alto il livello di competitività, se l’azienda non opera in un settore individuato dal MOG o Stagionale? Ricorrendo alla forma contrattuale che consente di sostituire i lavoratori assenti.

Questa forma contrattuale può anche prevedere periodi di compresenza utile al passaggio di conoscenze e competenze tra i due lavoratori che si avvicendano nel ruolo. Si tratta anche in questo caso di un normale contratto a tempo determinato, attivabile in somministrazione.

La possibilità di ricorrere alle Agenzie per il Lavoro è, in questo contesto, particolarmente adatta: le ApL sono in grado di individuare in tempi molto rapidi i possibili candidati alle sostituzioni, possono contare su un’ampia banca dati di candidati che spesso hanno già svolto mansioni simili a quelle richieste o hanno potuto partecipare a corsi di formazione specifici, proposti e organizzati dall’ApL stessa.

E’ inoltre importante sottolineare che in seguito all’entrata in vigore del “Decreto Dignità” lo scorso 14 luglio 2018 (decreto attualmente in corso di conversione in Legge), la casistica contrattuale della Sostituzione assume maggior rilevanza rispetto al passato. Il “Decreto Dignità” ha infatti re-introdotto, a determinate condizioni, l’obbligo di indicare una Causale o motivo di ricorso nei contratti a tempo determinato, anche in somministrazione.

Atempo può erogare il servizio e formulare il contratto nel pieno rispetto delle consuete regole; e può soprattutto guidarvi nella corretta applicazione dei nuovi requisiti dettati dalle evoluzioni normative più recenti.