home > atempo informa > Le 5 caratteristiche personali per essere apprezzati sul lavoro

Le 5 caratteristiche personali per essere apprezzati sul lavoro

Pubblicato il 28 febbraio 2022 in Consigli posto di lavoro da Lorenzo Nincheri

Sei alla ricerca di un nuovo impiego e vorresti aumentare le possibilità di superare con successo la  fase del colloquio? Vorresti sapere quali sono le skill che catturano maggiore attenzione da parte del  selezionatore? Nel corso dei prossimi paragrafi andremo a scoprire quali sono le caratteristiche  personali che vengono valutate con maggiore attenzione dai recruiter e che ti permettono di essere  maggiormente apprezzati al lavoro.  

Accade sempre con maggiore frequenza, infatti, che le competenze vengano considerate come  “scontate“ durante il processo di selezione dei candidati. Le conoscenze professionali e le precedenti  esperienze lavorative, infatti, sono utili al momento della prima scrematura dei CV. Ma a fare la  differenza sono le competenze trasversali che il candidato dimostra di avere a fargli ottenere un posto  di lavoro. Scopriamo, quindi, di seguito quali siano le attitudini e i tratti caratteriali indispensabili per  farsi apprezzare dall’azienda.  

Capacità di comunicazione  

La capacità di comunicazione è diventata indispensabile per lavorare in azienda. Soprattutto se si ha  a che fare con colleghi e responsabili. Diventa essenziale, quindi, migliorare giorno dopo giorno la  propria abilità a lasciare messaggi o consegne nel modo più preciso possibile. In questo modo, si  agevola non solo il proprio lavoro ma anche quello dei colleghi. E, di conseguenza, si diminuiscono  drasticamente le possibilità di rallentamenti nell’esecuzione delle mansioni di tutto il team.  Non solo. Cercare di sviluppare al meglio un dialogo con i propri collaboratori permette al neo assunto  di farsi apprezzare maggiormente dal datore di lavoro (e, quindi, di emergere) anche sotto un punto di  vista professionale.  

Voglia di crescere  

Quando un’azienda assume nuovo personale generalmente preferisce selezionare delle persone che  vogliano crescere sia professionalmente che personalmente. Non c’è niente di peggio, infatti, di avere  a che fare con dei dipendenti che, una volta firmato il contratto, si siedano sugli allori e non guardino  più in là del proprio naso.  

D’altro canto, sono particolarmente apprezzate le persone disposte ad investire parte del proprio  tempo e delle proprie energie per migliorare la propria produttività e il risultato finale. Sia per ottenere  un interesse personale (come una promozione) che per quello della propria società.  Adottando questo tipo di comportamento si dimostra al proprio datore di lavoro di essere in grado di  imparare autonomamente e di essere disposti ad assumersi maggiori responsabilità. Alla lunga  questo modus operandi può portare ad aumenti di stipendio o a nuove proposte di lavoro allettanti.  

Problem solving  

Questa competenza trasversale risulta essere tra le più richieste da parte delle aziende. Con questo  termine ci si riferisce alla capacità da parte del candidato di riuscire a risolvere i problemi nel minor tempo possibile e ottenendo dei risultati efficaci.  Il datore di lavoro, così come il proprio capo reparto, durante la sua giornata lavorativa ha a che fare  con moltissime incombenze e responsabilità. Sapere di avere a che fare con dei sottoposti che sono  in grado di risolvere in autonomia piccoli problemi (come, ad esempio, a sistemare la stampante  inceppata, rispondere al telefono correttamente e trovare il materiale d’ufficio senza chiedere) è un  vantaggio enorme. 

Questo non significa, ovviamente, arrivare in un nuovo luogo di lavoro e arrogarsi la presunzione di  saper fare tutto. Quanto piuttosto di chiedere, all’occorrenza, come svolgere determinate mansioni e  ricordarsi il corretto modus operandi per eseguirle in un secondo momento in autonomia.  

Puntualità  

Una delle caratteristiche maggiormente apprezzate da parte dei datori di lavoro (ma anche dei  colleghi) è quella della puntualità. Sia in termini di orario di arrivo, sia in termini di consegna delle  scadenze precedentemente pattuite.  

Questo significa che viene comunque contemplata la possibilità di fare tardi. Ma, se si avvisa con un  discreto preavviso, e chiedendo scusa, nessuno avrà motivo per arrabbiarsi.  

Capacità di accettare le critiche  

All’interno di un contesto lavorativo accade con molta frequenza di essere sottoposti a critiche. In  alcuni casi possono essere costruttive, mentre in altri meno. In entrambe le situazioni, però, bisogna  dimostrare di essere in grado di accettare sia i commenti positivi che quelli negativi riguardanti il  proprio operato.  

Soprattutto se si lavora all’interno di un team, è indispensabile che ogni individuo si senta libero di  esprimere la propria opinione, anche se questo può significare non apprezzare in toto un progetto o  l’esecuzione di una mansione.  

Questa particolare competenza trasversale può (e deve!) essere affinata con il tempo. Ed è una di  quelle caratteristiche che vengono più apprezzate al lavoro sia dei colleghi che dal proprio  caporeparto. Non c’è niente di più fastidioso, infatti, che lavorare con qualcuno che si arrabbia o mette  il broncio ogni qualvolta gli si viene fatto notare un errore.  

Adottare comportamenti equilibrati  

Lavorare con una persona mentalmente stabile, che si presenta con un carattere equilibrato e, che  all’occorrenza, sia capace di sdrammatizzare è una situazione a cui ambiscono moltissime persone.  Presentarsi nel proprio posto di lavoro adottando comportamenti posati ed educati (evitando, quindi,  scenate per un nonnulla), consente al dipendente di creare attorno a sé, e con i propri colleghi, un  ambiente sereno e disteso. Anche nel caso in cui dovessero presentarsi imprevisti.  

Flessibilità  

La flessibilità è una di quelle competenze trasversali che vengono maggiormente richieste ai  candidati. Soprattutto nel corso degli ultimi mesi.  

La capacità di un individuo di adattarsi con creatività, resilienza e propositività ad eventuali  cambiamenti nella modalità di svolgimento delle mansioni è una caratteristica che, purtroppo, non  molti lavoratori hanno. Ma chi ne è provvisto, parte sicuramente con una marcia in più. E, con il  tempo, acquisirà maggiori possibilità di ottenere un ruolo di responsabilità all’interno dell’azienda. 

Rispetto  

Comportarsi in modo onesto e professionale nel luogo di lavoro è solo una delle piccole forme di  condotta che fanno in modo che i propri colleghi abbiano rispetto della propria personalità e del  proprio valore. Così come essere in grado di ammettere i propri errori e, al tempo stesso, riuscire a  valorizzare le idee del proprio team fa parte di quelle caratteristiche personali che vengono molto  apprezzate negli ambienti di lavoro.  

Spirito di iniziativa  

Accade con sempre maggiore frequenza che le aziende si interfaccino con i propri subordinati per  migliorare l’ambiente di lavoro o per aumentare nel modo più efficiente possibile la produttività  aziendale. E’ proprio in questi casi che viene data voce alle opinioni di chi svolge determinate  mansioni giornalmente. E perché, quindi, non approfittare dell’opportunità per aiutare il proprio  ambiente di lavoro a migliorarsi?  

Ecco alcune idee utili per dimostrare il proprio spirito di iniziativa in un contesto lavorativo: 

  • farsi promotori di attività senza aspettare continue sollecitazioni da parte del proprio  responsabile;  
  • esprimere proposte e suggerimenti per aumentare la produttività aziendale; 
  • ideare azioni con il preciso scopo di raggiungere un determinato obiettivo (anche nel caso in  cui non si sia sicuri al 100% del risultato);  
  • individuare tempestivamente opportunità e minacce  

Per evitare di risultare troppo invasivi o arroganti, sarebbe opportuno approcciarsi ai propri  responsabili di settore con educazione ed umiltà. Alcuni suggerimenti non verranno presi in  considerazione, mentre altri cattureranno sicuramente l’attenzione del datore di lavoro.  

Far propri i valori aziendali  

Non c’è niente di meglio per un’azienda di assumere dei dipendenti che sposino appieno la causa  aziendale. Questo non significa mentire, ma piuttosto credere in ciò che si fa e far proprio il concept  dell’azienda.  

Adottare un dress-code adeguato  

Per essere apprezzati nel proprio ambiente di lavoro è necessario curare sia la propria immagine che  il proprio outfit. Entrambi, infatti, devono essere in linea con il ruolo professionale che si ricopre.  Quando ci si prepara la mattina, è indispensabile cercare di adottare uno standing che sia quanto più  possibile consono all’ambiente di lavoro. Non bisogna dimenticare, infatti, che ogni dipendente  rappresenta l’azienda per cui lavora sia durante l’orario lavorativo che durante il tempo libero.  Proviamo ad immaginare, ad esempio, se l’amministratore delegato di una grande azienda di un  brand di abbigliamento di lusso dovesse recarsi agli appuntamenti di lavoro con aria sciatta e con i  vestiti sgualciti. Non sembrerebbe fuori luogo? 



Condividi sui tuoi social

   
 

SEGUICI SU FACEBOOK

CERCHI LAVORO?
Un servizio gratuito che Atempospa.it mette a disposizione di coloro che vogliono entrare nel mondo del lavoro per la prima volta o vogliono cambiare lavoro in maniera dinamica!

Invia il tuo Curriculum
SEI UN'AZIENDA?
Registrarsi come azienda in Atempospa.it è il sistema più facile e semplice per poter cercare il personale qualificato in ogni momento e secondo le vostre esigenze.

Registrati
VUOI LAVORARE CON NOI?
Siamo sempre aperti a valutare talenti alla ricerca di nuove sfide lavorative.

Candidati

ULTIME NOTIZIE

LE NOSTRE CREDENZIALI

Atempo Spa è una realtà autorizzata, certificata e riconosciuta. Affidabilità e solidità per il vostro futuro lavorativo.