home > atempo informa > I motivi per cui il Curriculum Vitae viene scartato

I motivi per cui il Curriculum Vitae viene scartato

Pubblicato il 6 febbraio 2020 in Consigli Curriculum e Colloquio da Lorenzo Nincheri

Solo una piccola parte di tutte le persone che rispondono ad un annuncio di lavoro viene poi convocata ad un colloquio. Persino per i profili più qualificati ormai la concorrenza è alta. Per questo motivo, oggi più che mai, il tuo curriculum vitae deve essere perfetto. Vuoi fare colpo sui recruiter? Assicurati che non sia perché hai commesso uno di questi errori.

Curriculum vitae, consigli e suggerimenti

Sembra scontato ma uno dei consigli che mi sento di darti per primo è quello di rileggere più volte quello che hai scritto. Tutto deve essere in linea con il posto di lavoro per il quale ti stai candidando, requisiti ed esperienze devono combaciare il più possibile con ciò che viene specificato nell’annuncio di lavoro, e il modo in cui ti presenti – nero su bianco – farà la differenza alla fine.

Evita gli errori di battitura

Errori di battitura o errori di ortografia sono in cima all'elenco delle cose che spingono i recruiter a rifiutare un curriculum. Chi si occupa di selezione del personale passa quotidianamente in rassegna un numero decisamente alto di cv, è ovvio che - dovendo scegliere - non si accontenterà di chi ha dimostrato svogliatezza già nella redazione di un curriculum (che è il biglietto da visita di chi si candida ad un lavoro).

La maggior parte dei responsabili delle assunzioni considera un curriculum come un'istantanea di ciò che sei e di ciò che vuoi e puoi essere. Quando un cv è pieno di errori grammaticali e di ortografia, dunque, questo finisce col suggerire loro due cose: o lo hai scritto in maniera svogliata perché non ti interessa il lavoro o sei una persona imprecisa sulla quale non farebbero affidamento.

Se non hai esperienza

Se non hai esperienza o se hai trascorso un determinato periodo di tempo senza lavorare non preoccuparti. È vero che un curriculum vitae ricco ha più possibilità di fare una bella impressione sul datore di lavoro, ma anche un cv interessante può fare la differenza. Per sopperire a certe mancanze, pertanto, ti suggerisco di “raccontare” quello che hai fatto quando non stavi lavorando. Volontariato, progetti universitari, corsi di formazione, esperienze all’estero etc. dicono molto su una persona, e potrebbero fare colpo su chi sta valutando il tuo profilo.

Curriculum Vitae scartato? Gli errori più comuni (e quelli da evitare)

Hai lavorato così tanto alla stesura del tuo curriculum vitae che adesso pensi che sia perfetto? Bene, i recruiter a cui ti proponi potrebbero non essere d'accordo con te. Se è passato tanto tempo dall'ultima volta che sei stato chiamato per sostenere un colloquio o se continui a rispondere agli annunci di lavoro senza successo, forse è arrivata l'ora di rivedere qualcosa.

Di seguito, allora, proverò a mettere insieme gli errori più comuni e quelli da evitare nella redazione di un cv.

1. Dare troppa importanza ad esperienze e qualifiche che non sono rilevanti per la posizione a cui ti sei candidato;

2. Non mettere in risalto le parole chiave che i recruiter si aspettano di leggere/trovare nel curriculum del candidato ideale. Devi sapere inoltre che molte aziende utilizzano software di scansione per alleggerire il loro carico di lavoro. Se il tuo curriculum non contiene le parole chiave giuste, dunque, potrebbe essere rifiutato prima che un essere umano possa mai vederlo;

3. Essere incapaci di portare l’attenzione su quelli che sono i punti di forza del proprio profilo;

4. Non saper “costruire” graficamente un buon curriculum, l’aspetto conta e l’editing è importantissimo in questo caso. Ricordati sempre di rispettare gli spazi, le misure e di usare caratteri e font leggibili;

5. C’è chi usa e-mail e contatti poco professionali, se ti affidi ancora al nick name che utilizzavi al liceo con i tuoi amici è ora di cambiare.

Ricordati inoltre che in questi casi essere prolissi non aiuta, meglio un curriculum pulito con informazioni precise. Cercare di apparire interessante a tutti i costi potrebbe avere l’effetto opposto di quello desiderato. A seconda dei settori in cui si intende fare carriera, per esempio, forse è meglio non fare cenno ad hobby strani, passatempi o passioni che potrebbero far storcere il naso al proprio capo.

Hai controllato i tuoi social media?

Al di là di quello che hai scritto sul tuo curriculum vitae, però, tu hai una vita al di fuori del lavoro. Per questo ti chiedo, hai controllato i tuoi social media? La reputazione online, ovvero il modo in cui ci vede chi ci cerca sul web, può davvero aiutare o compromettere la carriera di una persona.

Condividere post e contenuti inappropriati sui tuoi account social, ad esempio, potrebbe essere il motivo per cui il tuo cv è stato scartato l'ultima volta. I recruiter e i datori di lavoro, come le ultime ricerche dimostrano, controllano sempre i social network dei propri impiegati o delle persone che lavoreranno con loro. Se hai scritto o condiviso contenuti che potrebbero essere considerati offensivi, violenti o fuori luogo tutto ciò potrebbe danneggiare seriamente le tue possibilità di essere assunto. "Ripulisci" quindi la tua immagine, e lavora ad una presenza costante e professionale sui social media, vedrai che prima di quanto immagini la cosa tornerà a tuo favore.

Ricorda, un buon curriculum vitae raramente supera le due pagine

La maggior parte dei recruiter odia leggere CV lunghi più di due pagine. Anche se hai alle spalle 10 anni di esperienza lavorativa devi essere in grado di riassumere tutto in poche righe, puntando appunto su quelle conoscenze e competenze che ti metteranno maggiormente in risalto.

Un buon curriculum vitae, come gli esperti di Risorse Umane suggeriscono, raramente supera le due pagine. Molti recruiter hanno affermato che spesso si trovano davanti candidati che si impegnano a riportare ogni tipo di lavoro svolto e qualifica conseguita senza – comunque – riuscire a fare colpo. Devi sapere che la maggior parte delle aziende e i responsabili delle assunzioni in generale cercano persone orientate al risultato, che non si perdono in chiacchiere ma riescono a raggiungere un preciso obiettivo nel breve tempo possibile e con i mezzi che hanno a propria disposizione.

Ecco, il tuo cv è l'unico strumento che hai per fare colpo su chi ti deve assumere, sei sicuro di starlo sfruttando al meglio? 



Condividi sui tuoi social

   
 
CERCHI LAVORO?
Un servizio gratuito che Atempospa.it mette a disposizione di coloro che vogliono entrare nel mondo del lavoro per la prima volta o vogliono cambiare lavoro in maniera dinamica!

Invia il tuo Curriculum
SEI UN'AZIENDA?
Registrarsi come azienda in Atempospa.it è il sistema più facile e semplice per poter cercare il personale qualificato in ogni momento e secondo le vostre esigenze.

Registrati
VUOI LAVORARE CON NOI?
Siamo sempre aperti a valutare talenti alla ricerca di nuove sfide lavorative.

Candidati

ULTIME NOTIZIE

LE NOSTRE CREDENZIALI

Atempo Spa è una realtà autorizzata, certificata e riconosciuta. Affidabilità e solidità per il vostro futuro lavorativo.